SUPREME

;

Consumi pari a circa 100 ml/ciclo

k

Dotato di software per la tracciabilità

Effettua un trattamento dell’acqua utilizzata

UN’AUTOCLAVE DI QUALITÀ

Nasce la prima autoclave a circuito chiuso in grado di utilizzare acqua di rete attraverso un apposito sistema di filtrazione interna che, riciclando la stessa, ne consente l’uso nei successivi cicli. Le performance dello sterilizzatore annullano gli sprechi, riducono i costi e permettono un importante aumento di efficienza nel centro odontoiatrico moderno. L’autoclave per sterilizzazione eliminana ogni problema di stoccaggio e approvvigionamento di acqua demineralizzata. differenza delle autoclavi per la sterilizzazione tradizionali, Supreme non necessita di collegamento idrico esterno per il trattamento di acqua di rete. Grazie al filtro di demineralizzazione alloggiato nel serbatoio principale, l’utente può riempire quest’ultimo con semplice acqua del rubinetto. I diversi sistemi di filtraggio dello sterilizzatore Supreme garantiscono una semplicità operativa mai raggiunta prima. Al termine di ogni ciclo di sterilizzazione, la macchina archivia il report all’interno della propria memoria. L’utente può in qualsiasi momento scaricare i cicli in formato PDF tramite la porta USB frontale, oppure utilizzando il sistema WiFi e Di.V.A. può registrarli automaticamente su Cloud.